la storia di Max Factor

IL PADRE DEL MAKE-UP

IL PADRE DEL MAKE-UP

Nell'età dell'oro di Hollywood, quando si parlava di make-up c'era solo un nome sulla bocca delle star del grande schermo: quel nome era Max Factor. Make-up artist visionario, creatore di parrucche e inventore, Max Factor era noto per aver creato il look delle più famose icone dell'epoca, come Ava Gardner, Jean Harlow e Marlene Dietrich. Anche se era convinto che il glamour dovesse essere alla portata di tutte le donne. Nato in Russia, Max Factor emigrò in America nel 1914, stabilendosi a Los Angeles per avvicinarsi alla nascente industria del cinema. La voce della grande competenza di Max Factor si diffuse velocemente: si ritrovò presto a lavorare con le prinicipali star cinematografiche di Hollywood con i prodotti cosmetici che lui stesso aveva inventato per ottenere sullo schermo un look glamour ma più realistico. Nel 1916 cominciò a vendere ombretti e matite per le sopracciglia. Era la prima volta che simili articoli si rendevano disponibili al di fuori del settore. Quattro anni più tardi lanciò una linea completa di prodotti cosmetici chiamandoli “make-up” – un termine da lui stesso coniato. I prodotti e le tecniche per il make-up creati da Max Factor per l'industria cinematografica e la clientela hollywoodiana gli valsero un Oscar. Ma la filosofia alla base di quello che faceva era che, con i giusti strumenti e le capacità dell'arte del make-up, qualsiasi donna poteva essere glamour. Dal mascara al fondotinta, dall'ombretto al gloss per le labbra, Max Factor mise gli strumenti trasformativi dell'arte del make-up nelle mani delle donne qualunque: per affermare ogni giorno il proprio stile personale.

SIGNOR MAX FACTOR

GLAMOUR NON SI NASCE, GLAMOUR SI DIVENTA

SIGNOR MAX FACTOR

ALTRO SU MAX FACTOR